Nubifragio con pioggia, grandine e vento da Pordenone alla Bassa friulana

Albero crollato in strada danneggia un mezzo dei pompieri. Problemi anche da Tarvisio fino alla  Bassa friulana

PORDENONE. Poco dopo le 22 di lunedì 16 agosto si è abbattuto il solito cocktail micidiale di pioggia, grandine e vento, preceduto da tuoni e fulmini “a secco”.

Pioggia e vento hanno spazzato gran parte della Destra Tagliamento, con sedie e suppellettili lasciate fuori da bar e case che volavano.

In alcune zone si è aggiunta la grandine, con danni soprattutto a colture, arredi di giardini e di pubblici esercizi.

Nel Sanvitese, un albero piombato in mezzo a una strada, immersa nell’oscurità a causa di un black out, ha lievemente danneggiato un mezzo dei vigili del fuoco che stavano effettuando uno dei tanti interventi conseguenti al maltempo.

Altro problema, sbalzi o interruzione di corrente elettrica, con ascensori bloccati e innesco di allarmi. L’effettiva conta di danni e disagi si potrà comunque fare soltanto nella giornata di martedì 17 agosto.

Pioggia e vento fortissimo anche a Udine e in molte zone della provincia, da Tarvisio fino alla  Bassa friulana. Decine le chiamate ai vigili del fuoco per alberi caduti, rami pericolanti e strade allagate. Ad essere maggiormente colpita la zona del Codroipese e del Cervignanese. Si sono registrati in alcuni casi dei blackout nei comuni di Ronchis e Talmassons. A Lignano pompieri al lavoro per alberi schiantati al suolo.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi