Contenuto riservato agli abbonati

In provincia di Udine edifici scoperchiati, pali dell’illuminazione piombati in mezzo alle strade

UDINE. Alberi sradicati dalle forti raffiche di vento e pali dell’illuminazione pubblica piombati in mezzo alle strade con inevitabili problemi alla viabilità, tetti scoperchiati, frane, cartelli stradali divelti e numerosi blackout. L’ondata di maltempo che ha colpito la regione nella tarda serata di lunedì ha causato disagi in diversi comuni.

Un vero e proprio nubifragio, con raffiche di vento che nella zona di Pantianicco, nel comune di Mereto di Tomba, hanno toccato i 97 chilometri orari, 120 tra Gorgo di Latisana e Lignano.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Masterchef 11, scontro diretto tra Locatelli e Federico sull'impiattamento: "Sembra cibo per cani"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi