Contenuto riservato agli abbonati

A Udine oltre 600 cittadini hanno il “Reddito”, ma solo tre si presentano per avere un lavoro: il Comune ne cercava 18

UDINE. L’intento è lodevole, il meccanismo farraginoso, a voler usare un eufemismo. I progetti utili alla collettività, varati nel 2019 nell’ambito dei patti sociali alla base del Reddito di cittadinanza, faticano a decollare in tutta Italia.

E Udine non fa eccezione, nonostante l’impegno del Comune che proprio da quest’estate ha impresso una decisa accelerata sull’attivazione di progetti capaci di coinvolgere i percettori della misura di sostegno al reddito, chiamati a restituire con qualche ora di lavoro (otto, per la precisione) alla settimana nella comunità d’appartenenza il beneficio monetario accreditato mensilmente.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Ictus cerebrale: come riconoscere i sintomi e come fare prevenzione

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi