Contenuto riservato agli abbonati

Tagliamento, tanti studi e pochi interventi: ecco i tentativi (falliti) di contenere le piene e la potenza del fiume

UDINE. Il Tagliamento è il fiume del Friuli, perché nei tempi geologici ha modellato la montagna con i suoi affluenti e ha generato, con le alluvioni, la grande pianura. Il suo bacino idrografico abbraccia l’intera area montana (le Alpi Carniche e Giulie) e presenta una bellezza straordinaria, soprattutto dove l’alveo è ampio, con i canali d’acqua che si intrecciano e si rincorrono.

Ma

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi