Contenuto riservato agli abbonati

Intercity chiude gli impianti: i lavoratori saranno trasferiti al servizio regionale

UDINE. La decisione è presa e Trenitalia non sembra disposta a fare retromarcia. L’impianto del servizio universale Treni Intercity di Trieste chiuderà dal primo novembre e il personale di bordo sarà spostato al servizio regionale; analoga sorte sembra inevitabile per gli operatori di macchina dell’impianto di Udine. La manovra coinvolgerà 34 lavoratori, che saranno destinati ad altri segmenti dell’azienda.

A lanciare l’allarme per è la Filt Cgil del Friuli Venezia Giulia, denunciando l’avvio di un processo di deregionalizzazione di importanti quote di controllo e gestione del servizio e, ancor peggio, lo scippo di decine di nuovi posti di lavoro per i giovani in regione.

Non

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Valanga sulla pista da sci in Val d'Aosta, gravissimo un addetto alla sicurezza

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi