Contenuto riservato agli abbonati

Malore al rifugio, rianimato da gestori e clienti

L’escursionista si è accasciato nel parcheggio, un’infermiera ha iniziato il massaggio, aiutata da un medico. L’uomo è grave

CIMOLAIS. Deve la vita alla prontezza dei clienti e dei gestori del rifugio Pordenone un escursionista nativo di Milano colto da un malore ieri pomeriggio in val Cimoliana.

L’uomo, 61 anni, Mauro Di Pasquale, si è accasciato nel parcheggio sotto alla struttura ricettiva. Erano le 15.30 quando è stato lanciato l’allarme. In caso di arresto cardiaco i primi cinque minuti, in attesa dei soccorsi, sono fondamentali.


L’escursionista ha potuto contare nell’immediatezza su un’infermiera, che si trovava nei pressi e si è precipitata ad assisterlo e a praticargli il massaggio cardiaco.

All’interno

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi