Contenuto riservato agli abbonati

Uccisa dall’ex fidanzato, dopo nove anni i nonni riescono ad adottare la figlia

I genitori di Lisa Puzzoli guidano la fiaccolata svoltasi nel 2014 in ricordo della 22enne

La richiesta al tribunale dei minori di Trieste per proteggere la piccola da eventuali pretese del padre. La mamma di Lisa, morta a 22 anni: «La piccola non ci chiede mai del papà, lo chiama ‘quel signore’»

BASILIANO. Da nonni a genitori adottivi della loro nipotina. E cioè della bambina a cui il papà uccise la mamma e che da allora, dalla notte dell’omicidio e dell’arresto del colpevole, reo confesso delle nove coltellate inferte all’ex compagna, vive nella loro casa, a Basiliano. La sentenza con cui il tribunale dei minori di Trieste ha accolto la richiesta di adozione è stata depositata lo scorso 16 agosto e la notizia, un autentico squarcio di luce nelle vite di una famiglia distrutta dal dolore, è stata data dalla stessa neo mamma l’altra sera, nel corso di un incontro pubblico organizzato a Mortegliano.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Studenti in piazza a Torino, scontri con la polizia

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi