Fibra ottica da ampliare Disagi e rallentamenti lungo la regionale 305

GRADISCA

Prosegue a Gradisca d’Isonzo il potenziamento della fibra ottica. Questa volta sarà la strada regionale 305 ad essere interessata da un cantiere stradale mobile per lavori di sostituzione di infrastruttura esistente e posa di nuovo cavo dedicato alla connessione veloce di Fastweb. E trattandosi di via ad alta percorrenza potrebbero non mancare i disagi per gli automobilisti, che a migliaia quotidianamente percorrono la principale via di transito sul territorio. La Polizia locale ha emanato un’ordinanza per lo svolgimento in sicurezza dei lavori, il cui cantiere sarà affidato ad un’impresa veneta (la Sertori spa) e riguarda il segmento compreso fra il km 2 ed il km 9 di via Udine. L’ordinanza prevede l’istituzione del senso unico alternato regolato da movieri e l’istituzione del divieto di sosta con eventuale rimozione.


L’intervento durerà per una settimana al massimo, da oggi a lunedi prossimo. Prosegue dunque in tutta la regione la “corsa” all’adeguamento delle reti internet agli standard qualitativi più elevati della banda larga. Sono ad esempio 24 i comuni regionali inseriti nell’elenco predisposto da Tim relativo all’offerta di coinvestimento per la realizzazione della rete di accesso secondaria in fibra ottica. 6 quelli dell’Isontino: Gorizia, Monfalcone, Cormons, Ronchi, Staranzano e, per l’appunto, Gradisca. Un altro operatore leader, Eolo, ha dato vita ad un piano di potenziamento infrastrutturale da 150 milioni di euro per portare, entro il 2021, la connessione ultra veloce in tutte le aree del Paese, fra cui 15 centri isontini. E ancora OpenFiber, che cablerà oltre 200 comuni bianchi del Fvg entro il 2022. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Ddl Zan, urla e applausi da stadio dai banchi del centro-destra per l'affossamento della legge

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi