No al turno di sabato in azienda: sciopera l’80% dei dipendenti

La protesta alla Bouvard di Fagagna, nata in seguito alla decisione autonoma dei vertici aziendali. Ai lavoratori imposto un giorno di riposo infrasettimanale a scorrimento

FAGAGNA. L’adesione allo sciopero dei lavoratori del reparto di produzione di merendine e snack dell’industria dolciaria Bouvard Italia Spa di Fagagna è ieri stata di oltre l’80%. L’azienda è di proprietà francese leader nel settore che fa parte del Gruppo Biscuit Bouvard di cui Pierre Josselin ne è l’ amministratore delegato.

Ha incrociato le braccia la maggioranza dei dipendenti, su decisione presa la settimana scorsa e che rivela il malessere delle maestranze all’interno dell’azienda che conta circa 350 lavoratori, per la maggiore parte operai divisi in tre turni in due fabbriche.

A suscitare la reazione di quest’ultimi sarebbe stata la decisione autonoma dei vertici aziendali di spalmare il lavoro su cinque giorni lavorativi settimanali, dal lunedì al sabato compreso, con un giorno di riposo infrasettimanale a scorrimento. Sembrerebbe che il cambio di turnazione imposto, con il sabato che in pratica diventa una giornata lavorativa normale e, da quanto si è potuto apprendere, senza alcuna revisione di paga straordinaria, non vada a genio ai lavoratori coinvolti. Gli stessi hanno proclamato lo stato di agitazione durante il corso di due assemblee, la scorsa settimana, dopo aver preso atto delle decisioni dell’azienda.

Una prima “prova” turnaria è stata fatta sabato scorso 18 settembre interessando una ottantina di lavoratori del reparto produzione delle rinomate merendine che va dall’impasto, ai forni fino a giungere alla linea di confezionamento che viene supportata dal lavoro dei magazzinieri, altra categoria che ha scioperato ieri.

Le rappresentanze sindacali Cgil Flai e Cisl Fai sembrerebbe che, dopo un primo incontro con l’amministratore delegato venga da loro attesa una proposta certa da parte dell’azienda, da valutare assieme ai lavoratori, al momento, sprovvisti di Rappresentanza sindacale unitaria.

L’azienda recentemente ha implementato l’impianto produttivo acquistato dei macchinari dagli investimenti importanti, per i reparti di produzione che hanno tolto dall’impegno lavorativo circa cinque unità. Il vicesindaco Sandro Bello a proposito del malessere delle maestranze auspica che: «la vertenza sindacale riguardante l’orario di lavoro venga risolta nel migliore dei modi per soddisfare le necessità dell’azienda e dei lavoratori coinvolti».

La Bouvard Italia è una realtà con un gruppo solido alle spalle, uno dei tre più grandi produttori di biscotteria fine, dal 1902 in Francia, che ha acquisito nel 2017 la Euro Cakes uno storica azienda fondata a Fagagna nel 1962. Circa due anni fa il colosso francese ha acquisito il controllo azionario del 75% anche della forneria Gusparo di Coseano, anch’essa storica per il territorio fondata nel 1976. Due operazioni finanziarie queste ultime di grande rilievo per Bouvard Italia. 
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi