Il giudice libera l’udinese Ugo Rossi, il candidato sindaco no vax era ai domiciliari

TRIESTE. L’udinese Ugo Rossi, il candidato sindaco “no vax” del movimento 3V al Comune di Trieste, è stato liberato dagli arresti domiciliari. Lo ha deciso il giudice Camillo Poillucci al termine dell’udienza di giovedì 23 settembre in tribunale a Trieste.

Il giudice ha convalidato l’arresto. Il candidato del movimento è accusato di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni aggravate nel confronti dei carabinieri intervenuti all’esterno dell’ufficio postale di viale Sanzio a Trieste.

L’accusa rappresentata dal Pm Pietro Montrone aveva chiesto la conferma della misura cautelare degli arresti domiciliari, ma il giudice non ha ritenuto sussistente il pericolo di recidiva del reato, quindi ne ha disposto la liberazione.

La prossima udienza è fissata per il 27 ottobre, giornata in cui saranno sentiti i testi: i carabinieri coinvolti e gli addetti dell’ufficio postale.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

L'orsetto salvato nel Parco d'Abruzzo e ricongiunto alla famiglia: è l'unico caso in Europa

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi