Contenuto riservato agli abbonati

Un professionista sul lavoro, l’amore per i cani e le moto: ecco chi era Filippo Di Leonardo, morto in un incidente ad Attimis

ATTIMIS. Uomo serio, leale, impegnato; una persona determinata, che si è costruita da sola, senza l'appoggio di nessuno, imboccando ancora giovanissima la via del lavoro e dell'autonomia. Dall'impresa edile Minozzi di Povoletto, dove lavorava come muratore e carpentiere da una ventina d'anni, esce il ritratto commosso del 43enne Filippo Di Leonardo: una figura carica di doti, arrivata in Friuli dalla Sicilia non appena raggiunta la maggiore età e subito datasi da fare «per gettare le basi al proprio futuro».

Sono

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Masterchef 11, scontro diretto tra Locatelli e Federico sull'impiattamento: "Sembra cibo per cani"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi