Contenuto riservato agli abbonati

Dispositivi a riconoscimento facciale, il Comune va avanti con il progetto per installare 67 nuove telecamere

Controlli in via Roma a Udine FOTO PETRUSSI

UDINE. Fino a che punto possiamo controllare le nostre città a distanza attraverso le telecamere? Il tema della videosorveglianza urbana continua ad animare il dibattito politico udinese dopo che l’amministrazione comunale ha presentato un progetto per l’installazione di 67 nuove telecamere ad alta definizione compatibili con i software (non ancora acquistati da palazzo D’Aronco) che consentono il riconoscimento facciale.

Quest’ultima tecnologia attualmente non può essere utilizzata.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi