Addio a Silvana Barbui contagiata a 92 anni Non si era vaccinata



/ rive d’arcano


È morta a 92 anni Silvana Barbui di Rive D’Arcano, era positiva al Covid. La sua scomparsa all’ospedale di Udine mercoledì scorso. «Non era vaccinata – riferisce il figlio Michel Bardin –, le sue condizioni di salute si sono aggravate a causa di una polmonite improvvisa che ne ha imposto il ricovero. Poche ore dopo è morta». Il figlio non ha potuto nemmeno salutare per l’ultima volta la mamma, stringendole le mani, come avrebbe voluto. Era nata a Fagagna nell’aprile del 1929, ultimamente conduceva una vita molto ritirata nella sua casa di Giavons, dopo aver trascorso un’esistenza dedicata al lavoro all’estero, in Svizzera prima e in Francia poi, come domestica. Le lavoratrici friulane in questo settore erano molto ricercate e apprezzate per la serietà, l’impegno e la meticolosità del loro lavoro, caratteristiche queste che distinguevano anche Silvana Barbui. Il periodo della seconda guerra mondiale era sempre presente nei suoi ricordi, raccontava che per portare da mangiare ai parenti doveva oltrepassare a piedi il ponte sul Tagliamento presidiato dai tedeschi.

Il sindaco Gabriele Contardo nell’esprimere il cordoglio alla famiglia dell’amministrazione comunale e della comunità ricorda che: «La vulnerabilità dei nostri anziani non deve essere mai dimenticata. È quanto mai attuale perciò comportarsi nel modo più prudente possibile – evidenzia – mettendo in pratica tutte le procedure che vengono consigliate dal mondo medico e scientifico perché solo in questo modo possiamo vedere la conclusione di questa lunga emergenza». —

Video del giorno

Tutto calcolato, tra il superyacht e il ponte ci sono solo 12 centimetri

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi