Contenuto riservato agli abbonati

Sale la domanda di tamponi in Fvg, già 38 mila prenotazioni: le farmacie sono in difficoltà

UDINE. Lo zoccolo duro dei no vax resiste e, di fronte all’obbligo di Green pass, nelle farmacie hanno già prenotato 38 mila tamponi per le prossime settimane. Il numero è in costante aumento, basi pensare che a settembre le 200 farmacie che garantiscono il servizio in regione hanno fatto 114 mila tamponi rapidi. «Un numero straordinariamente alto, soprattutto se pensiamo che durante la fase acuta della pandemia arrivavamo a 20 mila tamponi al mese» conferma il presidente regionale di Federfarma, Luca Degrassi, nel dirsi preoccupato perché «il numero dei test cresce per effetto dei non vaccinati e dopo il 14 ottobre, quando scatterà l’obbligo Green pass, il livello della domanda sarà molto più alto dell’offerta».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Tumori. Le nuove frontiere della biopsia liquida: a caccia di esosomi per identificare metastasi

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi