Contenuto riservato agli abbonati

Caos scuolabus con la ditta leccese, verso la rescissione del contratto: servizio avviato solo in due comuni su 24

A fine settembre partite le ultime diffide dei sindaci, alle prese con la difficoltà di trovare mezzi e autisti

UDINE. Ventiquattro comuni da servire, due comuni effettivamente serviti. Sono anzitutto i numeri, impietosi, a raccontare perché è destinato a interrompersi il rapporto tra la società di autotrasporto Tundo Vincenzo e i Comuni friulani dove l’azienda salentina avrebbe dovuto garantire il servizio di trasporto scolastico in base alla gara d’appalto assegnata attraverso la Centrale unica di committenza (Cuc) regionale. Un flop senza scusanti che, dopo mesi di grattacapi per famiglie e sindaci, avrà un epilogo quasi scontato: la risoluzione dei contratti con i Comuni e lo scioglimento dei vincoli previsti dalla stessa convenzione quadro stipulata dalla Regione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi