Contenuto riservato agli abbonati

Anna Ciriani tra maggioranza e opposizione: «Al sindaco non chiedo nulla, ma la mia professionalità è a disposizione della città»

PORDENONE. Entusiasta, determinata, felice. Anna Ciriani non sta più nella pelle e non vede l’ora di varcare per la prima volta la fatidica soglia dell’assise comunale. Euforia generale alla notizia ufficiosa, lunedì pomeriggio, della sua elezione. Scoramento la mattina successiva, quando circolava la voce di un possibile errore nei calcoli, gioia e quasi incredulità all’ufficialità della nomina.

E adesso è pronta a fare un po’ da arbitro tra maggioranza e opposizione, perché «litigare non porta a nulla.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

La pizza è anche scienza: 5 consigli per ottenere a casa un risultato perfetto

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi