Contenuto riservato agli abbonati

Regione Fvg, è scontro con Roma sulla gestione delle centraline: il Governo impugna la norma per il rinnovo delle concessioni

UDINE. Stop al rinnovo delle concessioni per la gestione delle piccole centraline idroelettriche, quelle che consentono alle cooperative di autoconsumo e agli enti pubblici di distribuire a prezzo agevolato l’energia elettrica sul territorio.

Ma la Regione non ci sta: «Presenteremo ricorso – assicura l’assessore all’Ambiente, Fabio Scoccimarro –, questa norma tutela la montagna e va nella stessa direzione della legge che prevede il ritorno alla gestione pubblica anche delle grandi derivazioni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

I nomi della Rosa. Con Luciana Castellina e Stefano Massini, Francesco Bei e Karima Moual

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi