Contenuto riservato agli abbonati

Covid, la scuola azzera la quarantena: “Niente Dad con un solo contagio”. Le nuove regole del governo

LAPRESSE FABIOFERRARI

Pronte le direttive di Iss, Regioni e ministeri. Anche al secondo caso in classe, i vaccinati fanno lezione in presenza. Se invece i positivi sono di più scatta l’isolamento. Subito a casa nidi e materne, dove i bimbi non usano mascherine

Un solo caso di alunno positivo non basterà a mandare in quarantena gli altri studenti della stessa classe, se saranno negativi al tampone. Sono pronte le indicazioni sulla scuola del gruppo di lavoro dei ministeri alla Salute e all’Istruzione, dell’Istituto superiore di sanità e delle Regioni. La filosofia seguita è quella di ridurre al minimo la didattica a distanza e anche le classi “spezzate”, con una parte degli alunni a casa e l’altra in aula, tenendo comunque sotto controllo la situazione per intercettare eventuali cluster.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Quanti milioni ha perso Lush, l'azienda felice senza social

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi