Contenuto riservato agli abbonati

La scuola tiene, il contagio entra in asilo

Numeri contenuti nello sciopero. A San Giovanni di Casarsa solo il prof della prima ora aderisce: famiglie e alunni a casa

PORDENONE. Due classi fuori da scuola, ieri mattina, nell’istituto comprensivo Pasolini a San Giovanni di Casarsa e cinque bidelli e amministrativi a braccia incrociate nel liceo Leopardi-Majorana a Pordenone.

È questo il primo bilancio sullo sciopero “no green pass” proclamato dal sindacato Fisi. «Una sezione di 22 alunni a casa in quarantena nella scuola dell’infanzia a Vallenoncello – segnalano allo sportello sindacale – nel comprensivo Pordenone sud, dove un bambino è positivo al Covid.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Valanga sulla pista da sci in Val d'Aosta, gravissimo un addetto alla sicurezza

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi