Comunali, Alberto Bernava vince con il 55,31%: «San Vito ha detto no alle Destre, sì al progressismo». A Trieste riconfermato Dipiazza

PORDENONE. Si sono chiuse alle 15 i seggi per il ballottaggio che decreterà il nome del nuovo sindaco di San Vito al Tagliamento e Trieste. 

AGGIORNAMENTO DA SAN VITO AL TAGLIAMENTO E DA TRIESTE

«Ringrazio tutti i cittadini di Trieste con tanto affetto per questa nuova meravigliosa emozione. Ho già ricevuto le congratulazioni di Francesco Russo». Con queste parole Roberto Dipiazza ha commentato la sua quarta elezione a sindaco di Trieste: con il 51,29% dei voti ha infatti vinto al ballottaggio contro lo sfidante di centrosinistra Francesco Russo, che ha recuperato gran parte dello svantaggio del primo turno, fermandosi al 48,71% dei voti. Dipiazza ha riferito di aver già telefonato a Russo per annunciargli la disponibilità a una maggiore condivisione nel grande progetto di trasformazione del Porto Vecchio

A caratterizzare la seconda tornata elettorale, però, è stato soprattutto il basso tasso di affluenza che è sceso di quattro punti rispetto al primo turno: ad andare a votare oggi è stato solo il 42% degli aventi diritto.

Applausi e festeggiamenti a San Vito al Tagliamento per il neo eletto sindaco Alberto Bernava. Il trentottenne ha raggiunto amici e familiari nel quartiere generale. «Sono emozionatissimo e un po’ confuso», ha dichiarato.

«Siamo tutti emozionati. Il merito è tutto dei miei elettori. Adesso ci godiamo questi momenti ma da domani si inizia a lavorare. Assieme, non solo con gli eletti ma con tutta la squadra, si scrive una grande pagina per San Vito».

Quella di Bernava sembrava una sfida in salita con le tre liste civiche a sostegno: «Per chi era fuori era difficile da immaginare, è vero. Ma San Vito conosceva bene la forze delle nostre proposte. Noi siamo sempre stati in prima linea per i cittadini – ha dichiarato il neo eletto sindaco –. Quello che abbiamo costruito è un percorso che va avanti da cinque anni». 

E ora il primo passo da sindaco? “Sicuramente devo dire grazie alla mia famiglia che ha sopportato tutto questo. Questa vittoria è per mia moglie e per le mie figlie”. 

Dati incoraggianti per la città: “Tutti sono tornati a votare e l’elettorato ha capito che noi potevamo essere portavoci di questo cambiamento. Ora lo dico con forza: No alle destre a San Vito al Tagliamento. La città ha scelto il civismo e il progresso” 


AGGIORNAMENTO ORE 16.30 

  • A San Vito su 14 sezioni rilevate su 14. 

Alberto Bernava diventa sindaco con 3881 voti (55,31%); Valerio Delle Fratte si ferma a 3136, 44,69% delle preferenze

  • A Trieste su 232 sezioni rilevate su 238 ecco i primi risultati

Roberto Dipiazza avanti con 37.651 (51,6% delle preferenze); Francesco Russo indietro con 35.323 (con una percentuale 48,4%)
 

Aggiornamento ore 16

  • A San Vito su 1 sezione rilevata su 14 ecco i primi risultati. 

Alberto Bernava avanti con 190 voti (50,13%); Valerio Delle Fratte ne totalizza 189 (49,87%)

  • A Trieste su 140 sezioni rilevate su 238 ecco i primi risultati

Roberto Dipiazza totalizza 22.021 voti (52,81% delle preferenze); Francesco Russo 19.676 (con una percentuale 47,19%)

SEGUI LO SPOGLIO IN DIRETTA | SAN VITO – SEGUI LO SPOGLIO IN DIRETTA | TRIESTE  

L’AFFLUENZAIl dettaglio

Bassa l’affluenza rispetto al primo turno: a San Vito al Tagliamento ha votato il 52% degli elettori, a Trieste si ferma attorno al al 41%, 5 punti in meno rispetto a due settimane fa.



A San Vito le operazioni si sono svolte regolarmente nei 14 seggi che sono stati aperti nelle sedi diverse dalle scuole per garantire il regolare svolgimento delle lezioni. Operativi anche i seggi “volanti” dell’ospedale e della casa di riposo e quello per i pazienti in quarantena o in isolamento causa Covid.

L’affluenza finale di domenica 17 ottobre

Il Servizio elettorale della Regione ha comunicato le percentuali di affluenza rilevate alle 23 di domenica 17 ottobre per i ballottaggi delle elezioni comunali. A Trieste su un totale di 184.489 elettori hanno votato in 57.902, pari al 31 per cento. A San Vito al Tagliamento su un totale di 13.874 elettori hanno votato in 5.818, pari al 42%.

SAN VITO AL TAGLIAMENTO – I CANDIDATILa sfida tra Bernava e Delle Fratte

I cittadini del comune di San Vito al Tagliamento sono chiamati a scegliere il futuro sindaco. Due i candidati che si giocano la possibilità di diventare primo cittadino: Alberto Bernava, 38 anni, agente assicurativo, sostenuto dalla coalizione “San Vito Civica” (Cittadini per San Vito, Alternativa Comune e Vivere San Vito) che al primo turno aveva raccolto 2.827 preferenze, pari al 35,36% dei consensi.

L’altro candidato è Valerio Delle Fratte, 48 anni, medico, della coalizione di centrodestra “Uniti per il futuro” (Amo San Vito, Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega) che al primo turno ha raccolto 2.717 voti, pari al 33,98%. consensi. Al primo turno aveva votato il 59%.

All’ultimo ballottaggio l’affluenza all’ultimo ballottaggio si attestò al 53,5%.

PER APPROFONDIRE

TRIESTE –  I CANDIDATI La sfida tra Dipiazza e Russo

Il comune di Trieste vota per la scelta del sindaco nella tornata elettorale per le amministrative del 17-18 ottobre 2021. I candidati al voto per il ballottaggio nel comune di Trieste sono Roberto Dipiazza e Francesco Russo. Lo scarto percentuale di voti fra il primo e il secondo candidato all’ultimo ballottaggio è stato 5,3 punti percentuali, minore di 9,8 punti percentuali rispetto al ballottaggio precedente.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

No Vax, il dentista col braccio in silicone: "Una provocazione, mi sono vaccinato il giorno dopo"

Mousse alla nocciola e cioccolato, clementina e cardamomo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi