Contenuto riservato agli abbonati

Firmati i Patti con lo Stato: la Regione risparmierà 1,4 miliardi in cinque anni

L’accordo economico con il Governo Draghi sarà valido dal 2022 al 2026. Fedriga: «Risultato storico». Per il 2021 pronti a novembre altri 66 milioni

TRIESTE. La Regione e il ministero dell’Economia hanno siglato ieri il rinnovo dei Patti finanziari validi dal 2022 al 2026 e che consentiranno al Friuli Venezia Giulia di risparmiare 1 miliardo e 400 milioni in cinque anni a titolo di contributo al risanamento della finanza pubblica.

Una cifra, questa, calcolata a partire da quanto stabilito dal precedente accordo Tria-Fedriga, in corso di validità e in scadenza il 31 dicembre, e che sale a 2 miliardi se teniamo conto del valore tendenziale dello Stato, cioè di quanto Roma si aspettava di incassare dalla Regione prima dell’inizio della trattativa.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Animali altruisti: la storia di Koko, la gorilla che adottò il gattino

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi