Contenuto riservato agli abbonati

Il farmacista di Cussignacco fa marcia indietro: «Non sono un negazionista, il Covid esiste e chiedo scusa»

UDINE. Ha capito di avere esagerato e chiede pubblicamente scusa. Per aver detto cose che hanno gettato discredito sulla categoria dei farmacisti e su chi in prima linea combatte il Covid-19 e per aver urtato la sensibilità di chi ha perso i propri cari o è stato contagiato. È un Federico Montoro imbarazzato, quello che ha preso il coraggio a due mani e ha contattato la redazione con l’intento di fare ammenda e riparare alle affermazioni che gli sono valse un richiamo dal presidente dell’Ordine dei farmacisti di Udine, Gabriele Beltrame.

Il

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Tutto calcolato, tra il superyacht e il ponte ci sono solo 12 centimetri

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi