Per venti anni alla cattedra, è morto il maestro Bertoni: «Un insegnante amato dai suoi allievi»

REANA DEL ROJALE. La comunità di Reana del Rojale perde «una persona buona, mite, pura di cuore e benvoluta». Chi lo ha conosciuto si esprime con questi termini per descrivere il maestro Battistino Bertoni, originario di Ribis, morto a 72 anni vinto dalla malattia. Sposato da 24 anni con Florina, aveva tre figli, Elisa e Mattia e Florin.

Prima di diventare maestro a Reana, dove ha insegnato per una ventina di anni e fino al raggiungimento dell’età pensionabile, Battistino aveva prestato servizio nelle scuole di Tavagnacco. «Era riservato ed appassionato di cultura tanto che leggeva sempre e studiava soprattutto letteratura e storia» ricorda la moglie. «Amava i figli – continua Florina – cui dimostrava più con i fatti che con le parole questo sentimento che provava per loro». Tutti i ragazzi che lo hanno avuto come maestro alle elementari ne conservano un bel ricordo.

Stima e rispetto anche da parte delle colleghe che hanno avuto modo di lavorare al suo fianco nel plesso di Remugnano. Maria Gabriella Binda, anche a nome delle altre insegnanti del tempo, lo ricorda come «un collega molto benvoluto, coltissimo, sempre presente e puntuale alle lezioni. Lavorava tanto e non voleva emergere dedicandosi alla scuola e agli alunni con grande passione. Era un uomo puro che aveva totale fiducia nelle persone, un uomo esemplare». I funerali saranno celebrati oggi, alle 10, nel Santuario di Ribis.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ffp2, la prova in laboratorio: ecco come riconoscere le mascherine di qualità

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi