Contenuto riservato agli abbonati

Maltrattamenti e minacce alle stagiste, condannato il titolare di un centro estetico

MAJANO. Un imprenditore basilianese, titolare di un centro estetico a Majano, è stato condannato a un anno e mezzo perché accusato di aver maltrattato due tirocinanti (una delle quali minorenne all’epoca dei fatti) generando nelle giovani, secondo il pubblico ministero, una situazione di disagio, mortificazione e sofferenza.

La sentenza nei confronti di Mauro Chiarandon, 58 anni, è stata pronunciata ieri mattina dal giudice monocratico Paolo Lauteri, che con il verdetto ha accolto la richiesta della pubblica accusa.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/13 Live Speciale Quirinale - Salti di fine stagione. Con Corrado Augias e Stefano Folli

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi