Contenuto riservato agli abbonati

Incendia i rifiuti in un cortile e le fiamme danneggiano la casa di un amico: patteggia un anno e mezzo

Un 41enne aveva dato fuoco all’immondizia, causando danni a un’abitazione. L’uomo ha ammesso le proprie responsabilità

Aveva appiccato un incendio a casa dell’amico. Un’abitazione dove erano stoccati rifiuti di ogni genere. E all’arrivo della polizia locale si era scagliato contro gli agenti, offendendoli e minacciandoli. Bryan Mesaglio, 41 anni, ha ammesso fin dal primo momento le proprie responsabilità. E, davanti al giudice per le udienze preliminari Matteo Carlisi, ha patteggiato la pena di un anno e sei mesi di reclusione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Animali altruisti: la storia di Koko, la gorilla che adottò il gattino

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi