La polizia controlla 14 stazioni ferroviarie in Fvg: diciotto indagati

Gli agenti impegnati nei controlli straordinari con l'ausilio delle unità cinofile messe a disposizione dalla Guardia di Finanza 

UDINE. Giornata di controlli straordinari della Polizia di Stato nelle stazioni del Friuli Venezia Giulia. Diciotto indagati, 723 persone controllate in 14 scali interessati.

54 agenti impegnati nei controlli straordinari con l'ausilio delle unità cinofile messe a disposizione dalla Guardia di Finanza di Trieste.

Nel capoluogo friulano è stato fermato un folto gruppo di stranieri provenienti dal flusso migratorio balcanico, 17 pakistani e 1 indiano, che sono stati indagati per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

Numerosi anche i controlli effettuati dagli operatori della Polizia Ferroviaria di Trieste Centrale, Tarvisio, Gorizia e Pordenone, Monfalcone, i quali hanno contribuito ad elevare lo standard di sicurezza nelle stazioni di pertinenza. Sono state inoltre effettuate perlustrazioni all'interno degli scali ferroviari, controllando anche numerosi bagagli al seguito.

Continuano i servizi straordinari che vedono impegnati gli agenti della Polizia Ferroviaria del Friuli-Venezia Giulia al fine di migliorare la prevenzione dei crimini ed il controllo della legalità in ambito ferroviario.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Animali altruisti: la storia di Koko, la gorilla che adottò il gattino

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi