Nuovo progetto a Riviera Nord La minoranza vuole chiarezza

L’opposizione in pressing sul Comune: è solo un’ipotesi o è stato depositato? Il sindaco non si sbilancia: risponderemo in occasione del prossimo Consiglio  



LIGNANO


Riviera Nord, il “polmone verde” di Lignano, torna a far parlare di sé. A seguito della presentazione – nel 2019 – di un progetto relativo alla realizzazione di un villaggio turistico eco compatibile da 4 mila posti letto all’interno dell’area naturale della località e della sucessiva raccolta firme volta a salvaguardarla attraverso la creazione di un’oasi naturalistica, a chiedere chiarezza in merito a un possibile nuovo progetto che riguarda la zona protetta, rientrante peraltro nella Rete Natura 2000, sono i gruppi di minoranza Misto e Io vivo qui.

I consiglieri d’opposizione hanno infatti depositato sul punto un’interpellanza che sarà discussa nel prossimo consiglio comunale. «Nel corso delle ultime settimane da più parti è rimbalzata la notizia secondo la quale sarebbe stato elaborato, di recente, un nuovo progetto d’intervento edificatorio nell’area di Riviera Nord, in totale o parziale sostituzione del precedente risalente al 2019/2020 – affermano Massimiliano La Placa (Misto), Giovanni Barberis e Donatella Pasquin (Io vivo qui) –. Allo stato attuale, in qualità di componenti del consiglio comunale, non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione ufficiale a tal proposito da parte degli uffici competenti. La notizia ha suscitato non poche perplessità tra la popolazione lignanese».

L’opposizione chiede infatti all’amministrazione quali siano le informazioni a disposizione del Comune, quali e quanti progetti d’intervento edificatorio sull’area risultino a oggi formalmente depositati e a quale punto si trovi l’iter relativo alla Conferenza dei servizi indetta nel biennio 2019-2020. Prima dello scoppio della pandemia, infatti, era stato avviata una Conferenza di servizi proprio con l’obiettivo di condividere con gli attori turistici ed economici del territorio il progetto per edificare l’area, che in totale conta 106 ettari di terreno. «Riviera Nord costituisce, tanto sul piano naturalistico quanto su quello urbano, un elemento di massimo pregio per la nostra località – aggiungono La Placa, Barberis e Pasquin –. Caratterizzata da fasce a uso pubblico e da una porzione di proprietà privata, Riviera Nord rappresenta pertanto una zona di interesse speciale per la salvaguardia delle biodiversità presenti». Da parte del Comune per il momento nessuna replica: «Risponderemo nelle sedi adeguate – spiega il sindaco Fanotto –, durante il prossimo Consiglio». —



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tutto calcolato, tra il superyacht e il ponte ci sono solo 12 centimetri

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi