Contenuto riservato agli abbonati

Si sente male sul posto di lavoro: morto a 42 anni Andrea Cursio, ex calciatore del Pordenone

VITTORIO VENETO. Una terribile notizia ha scosso l’ambiente calcistico della Destra Tagliamento e del Veneto orientale: un malore nella tarda mattinata di martedì 2 novembre si è rivelato fatale per Andrea Cursio, 42 anni, ex giocatore, tra le altre, di Sacilese, Fontanafredda e Pordenone. Proprio con i neroverdi aveva conquistato, da protagonista, la promozione in serie D nel 2005-2006.

Centrocampista roccioso ma dai piedi buono, calciatore di temperamento e generosità, con le sue giocate sapeva essere decisivo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

No Vax, il dentista col braccio in silicone: "Una provocazione, mi sono vaccinato il giorno dopo"

Mousse alla nocciola e cioccolato, clementina e cardamomo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi