Contenuto riservato agli abbonati

Soccorre un animale e viene multato per eccesso di velocità: il giudice gli restituisce la patente

La polizia locale lo ha sanzionato per eccesso di velocità (la multa ammonta a 543 euro), contestando 103 chilometri orari dove il limite è di 50, e gli ha ritirato la patente per il superamento di oltre 40 chilometri orari, consentendogli di raggiungere la destinazione

FONTANAFREDDA. Multa sospesa e patente restituita, fino alla decisione nel merito: così ha stabilito il giudice di pace Alessio D’Andrea, sul caso del soccorritore della fauna selvatica sanzionato per eccesso di velocità mentre stava correndo dal veterinario a portare una volpe e una lepre gravemente ferite in incidenti stradali.

L’avvocato Francesco Silvestri, legale di fiducia di Michael Bergamo, alla cui ditta Borgo dei bui sas di Fontanafredda, gestita da lui e dal padre, la Regione ha affidato il servizio di recupero della fauna selvatica, ha depositato il 2 novembre un ricorso d’urgenza al giudice di pace chiedendo l’annullamento del verbale di accertamento.

Giovedì

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Masterchef 11, scontro diretto tra Locatelli e Federico sull'impiattamento: "Sembra cibo per cani"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi