Contenuto riservato agli abbonati

Spaccio di cocaina tra la provincia di Pordenone e il Veneto: in quattro patteggiano, altri dodici a processo

PORDENONE. Quattro patteggiamenti, undici rinvii a giudizio e un processo con sconto di pena: si è chiusa così, dinanzi al gup Rodolfo Piccin, l’articolata indagine Tachipirina, condotta dal nucleo investigativo provinciale di Pordenone.

L’inchiesta, coordinata all’epoca dal pm Pier Umberto Vallerin e ereditata dal pm Carmelo Barbaro, è nata dall’indagine sul duplice delitto di via Interna. Gli inquirenti hanno scandagliato ogni pista per trovare il killer di Teresa Costanza e Trifone Ragone.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Calcio, giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi