“Puliamo il mondo”: ottanta sacchi di rifiuti raccolti dai volontari

LIGNANO

Una trentina di volontari lignanesi, tra i quali anche l’assessore all’Ambiente Paolo Ciubej e il consigliere Anna Beninati, hanno raccolto circa ottanta sacchi colmi di immondizie abbandonata in tutta la località. L’occasione è stata, domenica, l’iniziativa promossa da Legambiente “Puliamo il mondo”. La spazzatura è stata raccolta in diverse zone della città marittima, tra cui il litorale (in particolare l’area di Punta faro e di Sabbiadoro nei pressi dell’ufficio spiaggia 19), il lungolaguna, le aree verdi di viale Europa e di Riviera, oltre che corso dei Continenti «uno dei punti più critici di Lignano nel quale le persone continuano ad abbandonare molti rifiuti. Li c’era anche parecchio vetro – afferma il consigliere Beninati –. In spiaggia, poi, c’era parecchia plastica trasportata dalla recente mareggiata».


A seguito della raccolta delle immondizie il consiglio comunale dei ragazzi ha piantato un albero nel giardino del centro giovanile L. Hub Park - alla presenza anche della direttrice didattica - in segno di impegno per la salvaguardia dell’ambiente. Infine, il gruppo locale degli alpini ha organizzato una castagnata dedicata a tutti i partecipanti. L’evento di volontariato ambientale e cittadinanza attiva “Puliamo il mondo” è stato promosso dal circolo Legambiente “Fabiano Grizzo” Aps. —



Video del giorno

Dentro il "Mostro del Mar Caspio", l'aereo sovietico spento per sempre 30 anni fa

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi