Contenuto riservato agli abbonati

Riceve riviste a casa, obbligato ad abbonarsi: pensionato truffato

Un sedicente legale ha chiamato l’anziano di Spilimbergo: persi 2.900 euro. Condannato in primo grado l’intestatario della postepay

SPILIMBERGO. Un sottufficiale dell’esercito in congedo, residente a Spilimbergo, si è visto recapitare a casa due riviste “Polizia pronto intervento” e “La rivista della finanza”.

Ha ricevuto poi la telefonata da un sedicente avvocato, il quale ha sostenuto che il pensionato avrebbe dovuto pagare 2.900 euro perché non aveva dato disdetta per gli abbonamenti alle riviste.

L’interlocutore al telefono ha pure ventilato la possibilità di pignorare lo stipendio per saldare il debito.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

I nomi della Rosa. Con Luciana Castellina e Stefano Massini, Francesco Bei e Karima Moual

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi