Riparte il Messaggero Scuola: non solo giornale, quest’anno podcast, social e speciali su Youtube. Ecco chi sono gli 80 protagonisti

UDINE. Sono più di 80 e sono i volti dei ragazzi della redazione Mv scuola di Udine e Pordenone che danno il benvenuto a questa nuova avventura del Messaggero Scuola, il progetto di Alternanza scuola-lavoro che vi accompagnerà con cadenza settimanale (il mercoledì) per tutto l’anno scolastico. 
 

Il progetto

Il Mvscuola è nato infatti per dar voce a tutti i giovani, riservando loro uno spazio dedicato in cui trattare temi di loro interesse, dal teatro alla musica, dalla cultura allo sport, pagine in cui informare sulle attività delle loro scuole, commentare eventi ai quali abbiano preso parte in prima persona o che siano espressione dell’attualità e della cronaca dei nostri giorni.

 

I protagonisti 

Gli ospiti e le riunioni

La necessità di riprendere l’attività di redazione on line se da un lato ci ha lasciato un po’ di amaro in bocca dall’altro ci ha permesso di accogliere un gruppo di studenti particolarmente nutrito e, come già sperimentato lo scorso anno, sfruttare il collegamento in remoto per tenere i contatti con ospiti, istituzioni, associazioni, scuole e università lontane che hanno contribuito ad arricchire il nostro bagaglio di conoscenze offrendoci contatti e occasioni di incontro utili ad valutare scelte e percorsi futuri. 
 

Oltre agli studenti avremo ospiti anche docenti di diversi atenei che presenteranno percorsi di studio sia collegati con le realtà lavorative del nostro territorio sia che soddisfino le aspettative di chi vuole uscire dalla nostra regione per sperimentare lo studio in Italia o all’estero. Rappresentanti di associazioni, imprenditori, operatori di diversi settori porteranno poi il loro contributo per descrivere e far comprendere i meccanismi che regolano il mondo del lavoro ma anche per far riflettere sulle strategie e i comportamenti da assumere per inserirsi in un contesto lavorativo.
 

Cominciamo dunque il nostro percorso con la collaborazione di tanti ai quali va il nostro ringraziamento fin d’ora. Primi tra tutti la Fondazione Friuli che oltre ad affiancarci da sempre crede nell’importanza di questo progetto che si rivela osservatorio privilegiato (perché tale è un giornale) della realtà e del presente, utile ad accompagnare i ragazzi nelle loro scelte di studio e di lavoro futuro crescendo insieme a loro. Perché questo è il nostro primo compito.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tennis, l'esilio dorato di Djokovic nella sua Belgrado

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi