Falciglia: Cassacco e Magnano d’accordo con noi sui vigili

L’assessore replica a Tomada sullo stop alla convenzione con i due municipi «In questi cinque anni la sinergia non ha prodotto i vantaggi ipotizzati»

TARCENTO

«Sembra incredibile come si utilizzi una presa d’atto di un punto all’ordine del giorno di un consiglio comunale per lamentare mancanze di documenti o poca trasparenza da parte dell’amministrazione comunale: i soliti atteggiamenti che caratterizzano la minoranza e che vanno nella direzione opposta rispetto a un’opposizione costruttiva e utile per il bene di Tarcento».


L’assessore Marco Falciglia risponde al consigliere Walter Tomada sulla cessazione della convenzione tra Tarcento, Cassacco e Magnano in Riviera della gestione associata del servizio di polizia comunale, tema che sarà fra i punti all’ordine del giorno nella seduta del consiglio comunale in programma oggi alle 18 in sala Margherita.

Falciglia spiega che la recessione dal contratto è stato concordata: «Sentito il comandante di Tarcento e di comune accordo con i due enti è stato deciso di risolvere il contratto visto che in questi cinque anni la sinergia non ha prodotto i vantaggi ipotizzati: aumentando gli agenti e creando un organico più strutturato, anche in vista di un possibile accorpamento futuro in Uti prima e in Comunità di montagna poi, l’amministrazione contava di dare una maggiore presenza sul territorio da parte della polizia locale. A oggi per 9 mila abitanti l’organico di Tarcento conta tre agenti e un comandante, sicuramente non sufficienti per gestire un territorio vasto come il nostro e con le convenzioni stipulate l’organico che vantava due agenti in più doveva coprire altri 5.300 abitanti, aumentando non di poco l’area territoriale su cui operare».

L’assessore Falciglia ricorda che l’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di implementare i controlli sul territorio, sia per quanto riguarda la viabilità, sia per la verifica delle assicurazioni e delle revisioni dei veicoli: «Per raggiungere questi risultati – dice – stiamo collaborando con l’ufficio per attuare cambiamenti che porteranno anche a valutazioni sull’organico circa l’aumento del personale impiegato, avvalendoci della disponibilità di agenti in servizio per alcune ore la settimana provenienti da altri enti al fine di effettuare i controlli sul territorio».

Stasera all’ordine del giorno in consiglio ci saranno anche il rendiconto di gestione e l’assestamento di bilancio. —



Video del giorno

Metropolis/13 Live Speciale Quirinale - Salti di fine stagione. Con Corrado Augias e Stefano Folli

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi