Contenuto riservato agli abbonati

Muore dopo la caduta in bicicletta: addio alla poetessa Gigante

La poetessa Wally Gigante con la figlia Martina (a destra)

LIGNANO. Nelle poesie raccontava il suo mondo interiore. E affidava alle parole pensieri, riflessioni, racconti e ricordi. Amava con tutta se stessa la letteratura Wally Gigante, residente a Lignano.

Se ne è andata a 88 anni, mercoledì mattina, all’ospedale di Udine dove era stata ricoverata in condizioni gravissime dopo essere caduta dalla bicicletta lunedì pomeriggio in via Tarvisio: aveva battuto la testa sull’asfalto riportando un trauma cranico.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Bolzano, dalla terapia intensiva parla ex No-vax: "Ho sbagliato, ho rischiato di morire in poche ore"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi