Sale in bici verso il rifugio e si accascia a terra: muore stroncato da un malore

TORVISCOSA. Stava salendo verso il rifugio in bici quando si è accasciato a terra per un malore ed è morto. 

Attorno alle 14 di oggi, sabato 20 novembre, il Soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane è stato allertato per intervenire in supporto dell'elisoccorso, inviato lungo la strada bianca che sale al Rifugio V Artiglieria alpina sul Col Visentin per un uomo colto da malore.

 

La vittima è G.A., 69 anni, di Torviscosa, che stava salendo in mountain bike in compagnia. Si è infatti sentito male all'improvviso e si è accasciato a terra, un chilometro sopra Forcella Zoppè.
 

Poiché l'elicottero di Treviso emergenza non si è avvicinato per la presenza di nebbia, la missione è stata affidata all'eliambulanza del Suem di Pieve di Cadore.

Purtroppo una volta sbarcati sul posto e aver tentato le manovre di rianimazione, all'équipe medica non è restato che constatare il decesso dell'uomo, sul posto anche una squadra di soccorritori. La salma è stata affidata ai Carabinieri di Cison di Valmarino e al carro funebre.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tennis, l'esilio dorato di Djokovic nella sua Belgrado

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi