Contenuto riservato agli abbonati

Che differenza c’è tra il green pass rafforzato e quello base? Ecco le restrizioni previste dal decreto per i non vaccinati

È stata scelta la linea dura con una stretta sui No Vax già in zona bianca ma solo per il periodo delle feste natalizie , dal 6 dicembre al 15 gennaio.

UDINE. "Nei Paesi confinanti con l'Italia la situazione dei contagi è molto grave e in Italia è in lento ma costante peggioramento. La situazione è comunque sotto controllo, ma abbiamo preso i nuovi provvedimenti per evitare rischi e mantenere una situazione di normalità". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, durante la conferenza stampa (con i ministri della Salute e per gli Affari regionali, Roberto Speranza e Mariastella Gelmini) che ha seguito il consiglio dei ministri in cui è stato approvato all'unanimità il decreto del Super Green pass con le nuove misure anti-Covid.

"Questi provedimenti - ha proseguito il premier - dicono che vogliamo prevenire per preservare, per conservare. Vogliamo essere molto prudenti per evitare i rischi e "per riuscire a conservare quello che ci siamo conquistati, che gli italiani si sono conquistati nel corso di quest'anno". Draghi ha poi spiegato che la decisione di anticipare la terza dose a cinque mesi nasce dal fatto che "la copertura vaccinale del ciclo comincia ad affievolirsi".

È stata scelta la linea dura con una stretta sui No Vax già in zona bianca ma solo per il periodo delle feste natalizie , dal 6 dicembre al 15 gennaio. Poi si valuteranno i dati, la situazione dei contagi e delle ospedalizzazioni: il decreto varato dal Cdm nel pomeriggio non ha scadenza. Ma cosa cambia nello specifico e quali sono le differenze tra i due certificati? Eccole spiegate in breve



Green pass rafforzato
Dal 6 dicembre il green pass rafforzato entra in vigore: lo si ottiene solo con vaccinazione o guarigione. Il nuovo «super green pass» sarà valido 9 mesi dall’ultima inoculazione.

Sarà necessario per accedere a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche sarà consentito in zona bianca e gialla.

Green pass base con tampone
Il green pass base, che è possibile ottenere dunque anche soltanto con un tampone negativo, servirà dal 6 dicembre per: alberghi, spogliatoi per l’attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale.

 

Chi non ha il vaccino non può

  • Entrare in bar e ristoranti al chiuso
  • palestre
  • impianti sportivi
  • cinema
  • teatri
  • discoteche
  • Non può partecipare a spettacoli
  • feste
  • cerimonie pubbliche

Cosa cambia in breve con il nuovo Decreto

  • Approvato il decreto sul Super Green pass: entra in vigore il 6 dicembre fino al 31 gennaio
  • Il super green pass spetta solo ai vaccinati e ai guariti
  • Si sale sui mezzi pubblici solo con il green pass (anche con tampone negativo)
  • Si entra negli alberghi anche con il green pass base
  • Il green pass sarà valido 9 mesi dall’ultima dose
  • La terza dose si può fare dopo cinque mesi
  • Il vaccino sarà obbligatorio per personale amministrativo della sanità, docenti e personale amministrativo della scuola, militari, forze di polizia, soccorso pubblico.
  • Per il personale sanitario è obbligatoria la terza dose.
  • La mascherina non è obbligatoria in zona bianca

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Parolacce, gaffe, piazzate: ecco tutti gli show di Massimo Ferrero

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi