Contenuto riservato agli abbonati

Trovato morto in casa di un amico a 32 anni

Sebastiano Damiano aveva trascorso la notte dal conoscente. Affermato tatuatore, lavorò anche a Londra e Vienna

CERVIGNANO. Era una passione viscerale, forse qualcosa di più. Tatuaggio dopo tatuaggio, Sebastiano Damiano era riuscito a ritagliarsi un posto al sole nel mondo dei tattoo, affermandosi come collaboratore di importanti studi in Italia e all’estero.

Comprensibile l’ondata di commozione che la sua improvvisa scomparsa, a soli 32 anni, ha suscitato tra i tanti che lo conoscevano: lo piangono gli amici d’infanzia della “sua” Cervignano, ma pure i tanti che portano sulla pelle le creazioni d’inchiostro realizzate dal giovane tatuatore.


Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Parolacce, gaffe, piazzate: ecco tutti gli show di Massimo Ferrero

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi