A Lignano il Capodanno no-vax non si farà

Il primo cittadino Luca Fanotto

LIGNANO. Il Capodanno no-vax a Lignano non si farà. Sono bastate meno di ventiquattro ore al sindaco, Luca Fanotto, per chiudere un capitolo che avrebbe potuto rivelarsi più che spinoso ancor prima che si aprisse del tutto.

“Ho ricevuto la notizia dalla stampa mercoledì 24 novembre, afferma il sindaco, e mi sono subito messo in contatto con la struttura ricettiva per ottenere dei chiarimenti.

L’associazione che ha programmato la festa non aveva fatto altro che prenotare delle camere, e per chi riceve la prenotazione i controlli vengono effettuati all’arrivo degli ospiti nella struttura, quindi eravamo tutti all’oscuro di quelle che fossero le finalità delle prenotazioni.

Quando la struttura ha saputo cosa c’era dietro la prenotazione ha richiamato l’associazione e ha comunicato che non avrebbe concesso la disponibilità delle camere, risolvendo di fatto una situazione che poche ore dopo, con le nuove misure annunciate dal presidente del consiglio dei ministri Draghi, si sarebbe comunque rivelata non attuabile”, conclude Fanotto.

Video del giorno

Nudo con una parrucca nella fontana delle Naiadi, polizia in acqua lo blocca lo arresta

Mousse alla nocciola e cioccolato, clementina e cardamomo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi