Sversamenti nella roggia allertati il Cafc e la Regione



san giorgio di nogaro


Liquami dall’odore nauseabondo nel tratto della roggia Corgnolizza antistante il parcheggio di via Europa Unita, nel cuore di San Giorgio di Nogaro. Sono gli sversamenti, attraverso la rete fognaria, che si ripetono e che i residente hanno deciso di denunciare al Servizio risorse idriche della Regione e al Consorzio acque Friuli centrale (Cafc). Non ne possono più gli abitanti lungo quel tratto di roggia e, dopo l’ennesimo rilascio di liquami densi e scuri, hanno deciso di allertare il Cafc, perchè il materiale esce dallo scarico fognario, e il Servizio risorse idriche della Regione perché tuteli il corso d’acqua. Il Cafc ha già fatto sapere che monitorerà la situazione, ma è difficile intervenire nella ricerca dei responsabili: se non ci si accorge tempestivamente della fuoriuscita per poter risalire a dove avvenga, non è facile trovare la fonte in quanto la fognatura attraversa una zona importante del paese. E la conferma della difficoltà a trovare i responsabili viene anche dalla Regione.

Il sindaco di San Giorgio, Pietro Del Frate, ha già annunciato che darà mandato alla Protezione civile locale affinché tenga sotto controllo quel tratto di roggia. «Farò monitorare il corso d’acqua – spiega l’amministratore – e se riusciremo a individuare il colpevole, andremo giù pesanti, non si possono fare azioni simili». Come racconta uno dei negozianti di quella zona «ci accorgiamo dall’odore che c’è nell’aria, quando avvengono gli sversamenti, si vede dal tubo fognario usicre una sorta di melma scura che si appiccica sugli argini. È ben vero che poi la corrente della roggia porta via tutto, ma l’acqua arriva fino al fiume Corno e quindi in laguna con le conseguenze che si possono immaginare». Già durante la scorsa primavera, quando il Consorzio bonifica aveva ripulito le sponde e anche l’alveo, era stato rinvenuto ogni sorta di oggetto, come se la roggia fosse una discarica, racconta un dipendente del Consorzio, dalle sedie di ferro a un carrello della spesa. I residenti, insomma, chiedono un intervento, anche contro chi getta rifiuti, considerato che l’eco piazzola è aperta e funziona. —



Video del giorno

Metropolis/13 Live Speciale Quirinale - Salti di fine stagione. Con Corrado Augias e Stefano Folli

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi