Trasporti scolastici Osservatorio in classe

A gestire il servizio da alcuni mesi sono due studenti dell’Isis  Hanno consegnato al sindaco gli esiti di un sondaggio



/ san daniele


È la sezione più cliccata sul sito web dell’Isis Manzini di San Daniele e, ogni giorno, centinaia di studenti lo consultano per verificare se il proprio pullman sarà in servizio o se invece, a causa dell’emergenza pandemica, di guasti o disservizi, sarà sospeso. Va avanti così dalla ripresa delle lezioni in presenza, grazie all’iniziativa di Simone Floreani e Alessandro Blasutti, due ragazzi di Rive D’Arcano che frequentano la quarta superiore del corso Cat e gestiscono l’osservatorio sul trasporto pubblico locale avviato dall’istituto.

Una passione di vecchia data quella dei due studenti, che sognano di trovare lavoro nel settore del trasporto pubblico e che diventeranno i più giovani componenti di un gruppo di studio chiamato dal Comune di San Daniele a sovrintendere alla realizzazione della nuova autostazione di piazzale 4 Novembre.

A deciderlo è stato il sindaco Pietro Valent, che li ha ricevuti in municipio per approfondire i contenuti di quel servizio nato monitorando giorno dopo giorno le tratte utilizzate dagli studenti.

È stata la dirigente scolastica Carla Cozzi a segnalare il loro lavoro al primo cittadino che ha voluto subito incontrarli. I due ragazzi gli hanno consegnato una relazione che evidenzia pregi e criticità del servizio e raccoglie suggerimenti destinati a ottimizzarlo.

«I due giovani mi hanno portato un documento di sintesi che hanno realizzato grazie a un sondaggio al quale hanno partecipato ben 158 studenti sui circa 300 che fruiscono del Trasporto pubblico locale – commenta Valent –. Alessandro e Simone sono anche ideatori e curatori della pagina Facebook Tpl MedioFriuli attraverso la quale danno informazioni e raccolgono richieste dai loro colleghi studenti circa la tematica TplFvg che li appassiona. Da parte mia e dell’amministrazione di San Daniele – ha aggiunto Valent – un plauso a questi due giovani e un sincero ringraziamento per il servizio d’informazione che svolgono per i loro colleghi studenti».

Si tratta di osservazioni, preziose per il primo cittadino che sui problemi del trasporto pubblico locale ha modo di confrontarsi costantemente con il prefetto e con gli altri sindaci. Tant’è che una relazione con i risultati del monitoraggio effettuato dai ragazzi dovrebbe essere inviata anche all’assessore regionale alle Infrastrutture Graziano Pizzimenti. La passione per il trasporto pubblico e per i bus, che un lavoro avviato dei due ragazzi ha tradotto anche in modellini, si è tradotta nel tempo in un’attività sul piazzale delle corriere dove i due ragazzi ogni giorno al termine delle lezioni si impegnano per dare supporto ai compagni al rientro da scuola e a intervenire in caso di guasti o disservizi. «Si tratta di un lavoro al quale Simone e Alessandro si dedicano con continuità e che la scuola – conferma la dirigente scolastica Cozzi – ha intenzione di riconoscere come alternanza scuola lavoro». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Metropolis/13 Live Speciale Quirinale - Salti di fine stagione. Con Corrado Augias e Stefano Folli

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi