Contenuto riservato agli abbonati

“Doppia” il limite di velocità, multato fa ricorso: «La mia ditta era in pericolo»

Automobilista multato dalla polizia locale: andava a 117 chilometri orari Il caso si sposta di fronte al giudice di pace, il Comune si costituisce in giudizio 

FIUME VENETO. La ditta era in pericolo. Un motivo sufficiente, secondo l’amministratore, per correre a 117 chilometri orari su una strada regionale che passa in centro abitato, dove vige il limite di 50 chilometri orari. Un comportamento per il quale l’automobilista è stato multato e che ha innescato una battaglia legale. Il Comune, però, non intende cedere.

A fermarlo, quest’estate, era stata la polizia locale di Fiume Veneto.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Maneskin, il "moonwalk" di Damiano prima del «Saturday Night Live»

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi