Gioca 2,5 euro al “10eLotto”, ne vince 250 mila

La puntata è stata fatta alla “Tabaccheria Negro” di via Garibaldi a Sacile. In città è partita la “caccia” per trovare il fortunato

SACILE. Gioca 2,50 euro e ne vince 250 mila centrando otto numeri su otto al “10elotto” nella “Tabaccheria Luca Negro”.

Babbo Natale arriva in anticipo in città, nella ricevitoria in via Garibaldi. «Una bella puntata con il “doppio oro” quella capitata sabato scorso – dice il titolare della ricevitoria –. Anche Sacile è stata baciata dalla dea bendata».


La fortuna è cieca ma in città è scattata la caccia al fortunato vincitore e scommesse aperte. «Massimo riserbo – dicono nella ricevitoria – e non sappiamo mai nulla dei titolari delle vincite. Siamo famosi per la discrezione nei confronti di tutti i nostri giocatori: nel 2021 abbiamo superato due milioni di vincite più piccole sommate e mai nessun nome è trapelato. Il fortunato vincitore passerà un bel Natale».

È festa grande per il giocatore anonimo della vincita che ha cambiato la vita – o quasi – grazie al bacio dalla fortuna, in un periodo di crisi generale: i lockdown imposti dall’emergenza sanitaria hanno chiuso uno storico polo liventino del gioco, al “Better” a Cornadella. Se la fortuna è cieca, la statistica matematica ci vede bene e assicura che, giocando al lotto e superenalotto, la probabilità di centrare i numeri giusti e di sistemarsi per tutta la vita è quella di una su oltre 622 milioni (in dettaglio secco: una su 622.614. 630).

Come dire che il gioco fa sognare e basta: per esempio, la cinquina al lotto su ruota, che paga 6 milioni di volte la posta, cioè la cifra puntata, potrebbe fare vincere 6 milioni puntando un solo euro: è pura teoria o fantasia. La matematica raffredda tutti gli entusiasmi e scioglie i sogni a occhi aperti: calcolata su 90 numeri che compongono il gioco, la cinquina vincente ha una probabilitaà su quasi 44 milioni di essere estratta (in dettaglio, si tratta di una probabilitaà tra 43.949.268). Il terno su ruota ha un ventaglio ristretto: frutterebbe 4.500 volte la posta giocata, ma ha la probabilitaà di uscire su 11.748 casi.

La vittoria non è mai a portata di mano, anche se la passione per tante casalinghe e pensionati è il Gratta e vinci o la schedina sportiva. Il SuperEnalotto ha “baciato” Sacile nel 2018: con la vincita di 23.260 euro nella ricevitoria in galleria “Pegolo”.

La “febbre” del lotto è contagiosa e le giocate nelle ricevitorie alzano il tasso soprattutto nei fine settimana. «Nell’estate 2014 – ricordano alla ricevitoria “Non solo bar” – una grossa vincita è stata con una quaterna sulla ruota di Genova: con un euro si è portato a casa 203.475 euro». 


 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Notre-Dame virtuale batte sul tempo la cattedrale reale. Ma attenzione alle vertigini

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi