Chiarvesio ridisegna la giunta Monaco è il quinto assessore

Si occuperà di Politiche giovanili, Sicurezza dei cittadini, Famiglia e Cjase Cocel Il sindaco: un nuovo assetto per l’esecutivo dopo le dimissioni di Chiara Pecile

/ Fagagna

Rimpasto nella giunta comunale a Fagagna con la redistribuzione di alcune deleghe e la nomina del quinto assessore: Erika Monaco referente per le Politiche giovanili e Famiglia, la Sicurezza dei cittadini, e il museo Cjase Cocel-Ecomuseo. «Soddisfatta del nuovo incarico dettato da due anni e mezzo di impegno come consigliera spero di fare del mio meglio per essere all’altezza del nuovo mandato – commenta Monaco –. Tra i vari obiettivi che mi prefiggo quello di riuscire ad avvicinare i giovani al mondo amministrativo per dare al meglio, risposte alle loro esigenze; imprimere nuovo slancio e sostenere le attività di Cjase Cocel già portate avanti con impegno e dedizione».


«Ho voluto subito ricomporre la giunta nei suoi cinque componenti a per distribuire le deleghe dell’assessore Chiara Pecile dimissionaria per motivi personali, che ringrazio, e per le molteplici attività in cui è impegnata la giunta – rileva il sindaco Daniele Chiarvesio – anche in considerazione dell’epidemia in corso. Il nuovo assessore Erika Monaco ottimamente inserita nella comunità locale e a cui i cittadini avevano riservato un buon numero di preferenze sono tate assegnate le deleghe alle Politiche giovanili e sicurezza dei cittadini, attribuzioni già affidate nel suo ruolo di consigliera, a cui viene aggiunta la delega alla Famiglia e per il museo di Cjase Cocel - Ecomuseo».

All’assessore Anna Zannier oltre ad Associazionismo, Turismo, Cultura, Ambiente, è stata aggiunta la specificità di delega all’Oasi dei Quadris . Alla nuova consigliera Francesca Da Pozzo è stata affidata la delega alla Comunicazione, gemellaggi e progetti europei a cui sono state aggiunte le Pari Opportunità. L’assessore Martina Dreossi mantiene le deleghe alla Sanità e Istruzione. Domenico Bulfone assessore alla Pianificazione Urbanistica ed Edilizia Privata , Impianti di Telefonia mobile, Politiche agricole e Polizia rurale a cui è stata aggiunta la delega alla Comunità energetica.

Invariate invece le deleghe del sindaco Daniele Chiarvesio al Bilancio, Personale Lavori pubblici, Manutenzioni e del vicesindaco Sandro Bello alle Sport, Attività produttive e Patrimonio. «Sono certo che questo rimpasto troverà al suo interno i giusti equilibri – dichiara Chiarvesio – per continuare proficuamente il lavoro portato avanti in questi anni».

Il consigliere del gruppo di maggioranza autonoma Andrea Schiffo nell’augurare buon lavoro alla nuova giunta ricorda loro: «Gli importanti obiettivi che il Piano nazionale di ripresa e resilienza impone già da subito come per esempio la digitalizzazione del settore culturale e dei nostri siti museali». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ffp2, la prova in laboratorio: ecco come riconoscere le mascherine di qualità

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi