La maggioranza ribatte alla Lega: la svolta si nota

SAN VITO AL TAGLIAMENTO

«Il sindaco e la giunta, insediatisi da circa un mese, sono impegnati su molti fronti per dare risposte ai cittadini»: lo sostengono i capigruppo di maggioranza Federica Del Frè, Gio Batta Scoedeller e Mattia Cordenos rispondendo al capogruppo della Lega Roberto Barel. L’esponente del Carroccio aveva accusato la maggioranza di fare la «politica dell’apparire» e segnalato l’isolamento del gruppo di appartenenza del sindaco, i Cittadini per San Vito, nell’ambito regionale.


Barel era partito dal taglio del nastro delle nuove strutture dell’ospedale. «L’inaugurazione delle nuove aree dell’ospedale e l’avvio dei concorsi per i nuovi primari non possono che rendere soddisfatti non solo il sindaco, ma tutti i sanvitesi. Non è questione di “bandierine”, ma di risultati. Dispiace constatare che il consigliere Barel, forse ancora legato alle logiche di una politica ormai superata, ritenga che i risultati si ottengano solo per rapporti di amicizia o comunanza politica; noi siamo convinti che adesso contino le idee, i progetti e il modo di svilupparli e promuoverli. Pensiamo alle opportunità del Pnrr in sinergia con Anci o a tanti altri bandi da intercettare».

Secondo i capigruppo di maggioranza «è finito il tempo delle contrapposizioni ed è giunto il momento di collaborare, rispettando i distinguo istituzionali, per raggiungere risultati utili a tutti, pensando al bene della comunità». Chiedono a Barel di collaborare per fare sentire la voce di San Vito in Regione ed evidenziano che «nel primo mese di mandato il sindaco Bernava ha trovato sempre le porte aperte, portando questioni e progetti nelle sedi istituzionali opportune, iniziando il suo mandato con il passo giusto. Crediamo che i sanvitesi se ne siano ben accorti». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Tonga, case a pezzi e auto accartocciate tra le palme: il video del ministro del Commercio

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi