Buttrio assieme ad altri tre Comuni propone il Distretto del commercio

BUTTRIO

A Buttrio si punta a rilanciare l’economia sul territorio facendo squadra con Moimacco, Pradamano Remanzacco. È l’obiettivo del nuovo Distretto del commercio, progetto che sarà presentato questa sera alle 20.30 in municipio, nella sala Europa, al quale seguirà un secondo incontro il prossimo giovedì a Remanzacco, aperto ai restanti tre Comuni.


«Siamo ancora in fase embrionale – spiega l’assessore allo sviluppo economico Tiziano Venturini – e la presentazione serve proprio per raccogliere suggerimenti su come migliorare la proposta direttamente dalle categorie interessate». La rete delle quattro amministrazioni punta a rientrare nei benefici previsti dalla legge regionale che punta a rafforzare la cooperazione tra singole realtà proprio in ambito economico.

«Siamo partiti molto prima rispetto ad altre realtà – prosegue l’esponente della giunta Bassi – e abbiamo visto che è stata apprezzata questa tempestività. Abbiamo ricevuto già pareri positivi, ma molto dipenderà dalla Regione». Questa sarà infatti chiamata a esprimersi sull’idea mettendo eventualmente a disposizione fondi a beneficio delle realtà locali e dei progetti previsti.

Uno di questi potrebbe essere un mercato agricolo comune a tutti e quattro i paesi, itinerante e al servizio delle aziende del territorio. In ogni caso, non si punterà a incentivare la nascita di centri commerciali: «Vogliamo rivitalizzare le attività minori – rimarca Venturini – rivitalizzando i piccoli centri che si stanno svuotando dei negozi di prossimità».

Assieme a questo «ci sarà molta animazione, con iniziative che possano attirare gli utenti sfruttando le potenzialità di carattere turistico come le piste ciclabili e le zone paesaggistiche tra Torre e colline”». Spazio poi a incentivi per attirare nuovi investitori nel recupero di aree dismesse.

La volontà di puntare sul commercio è data anche dalla posizione strategica di questa zona, inserita in un “triangolo” della viabilità tra la stradale regionale 56, la statale 54 e la provinciale 14 su cui sorgono già alcune attività del settore.

«Siamo in stretta collaborazione con i Comuni limitrofi – rimarca l’assessore – e si intende avviare un percorso volto alla costituzione di un Distretto nel quale i cittadini, le imprese e le formazioni sociali liberamente aggregate possano contribuire, attraverso il commercio e la valorizzazione di tutte le risorse di cui dispone il territorio, ad accrescere l’attrattività, a rigenerare il tessuto urbano, sostenere la competitività delle sue polarità commerciali, attivando dinamiche non solo economiche, ma anche sociali e culturali».

Una “timeline” non è stata ancora resa nota, anche perché sarà l’amministrazione regionale a determinare i vari passaggi. In ogni caso, l’obiettivo è partire quanto prima, già nel 2022. L’accesso all’incontro è consentito solo esibendo il Green pass. Sarà comunque possibile collegarsi online inviando il proprio indirizzo di posta elettronica a protocollo@comune.buttrio.ud.it. —



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Masterchef 11, scontro diretto tra Locatelli e Federico sull'impiattamento: "Sembra cibo per cani"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi