Contenuto riservato agli abbonati

Ex ballerina trovata morta in casa, rinvenuti metadone e una siringa aperta: non si esclude l’overdose

La polizia scientifica in viale D'Annunzio e Alina Trush, 43 anni, da tempo residente a Trieste

Servirà l’autopsia per stabilire le cause effettive del decesso

TRIESTE. Gli investigatori della polizia scientifica della Squadra Mobile di Trieste hanno trovato all’interno dell’appartamento di Alina Trush - l’ex ballerina 43enne di origini ucraine trovata morta in casa in circostanze non ancora chiarite -, alcune boccette di metadone e una siringa aperta.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

I nomi della Rosa. Con Luciana Castellina e Stefano Massini, Francesco Bei e Karima Moual

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi