Farmacisti ancora senza vaccino, segnalati due professionisti dai Nas all’Azienda sanitaria

UDINE. I Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Salute di Udine hanno segnalato al Dipartimento di prevenzione dell'Azienda Sanitaria, e all’Ordine dei Farmacisti, una farmacista laureata, dipendente di una farmacia della provincia di Udine, sorpresa sul posto di lavoro non in regola con gli obblighi vaccinali. Hanno segnalato, sempre all’Azienda Sanitaria, e all’Ordine, il titolare di una farmacia della provincia di Udine risultato non in regola con gli obblighi vaccinali.

Nel corso di controlli svolti dal Nas a livello nazionale in 1.609 strutture e centri sanitari pubblici e privati sono state verificate circa 4.900 posizioni relative a medici, odontoiatri, farmacisti, veterinari, infermieri, fisioterapisti e altre figure, accertando 281 situazioni irregolari dovute all’esercizio della professione in assenza della vaccinazione.

Tra i professionisti controllati è emerso che 126 di loro eseguivano prestazioni seppur già destinatari del provvedimento di sospensione dall’Ordine professionale su segnalazione dell’Autorità sanitaria, continuando a svolgere la libera professione presso gli studi medici di proprietà o presso ambulatori, come pure all’interno di reparti in ospedali pubblici e cliniche private, in ragione del loro incarico di medico o infermiere.

Queste condotte hanno portato al deferimento, all’Autorità Giudiziaria, per l’ipotesi di reato di “Esercizio abusivo della professione sanitaria”, poiché sorpresi in servizio malgrado fossero stati sospesi dall’Ordine professionale.

Video del giorno

Studenti in piazza a Torino, scontri con la polizia

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi