Nuove tecniche operatorie nel settore della chirurgia

palmanova

I Lions club di Cervignano, Palmanova – Aquileia, nella loro “mission” di servizio al prossimo e di vicinanza alle comunità locali, che hanno da sempre a cuore l’ospedale di Palmanova, al fine di dare una concreta informazione hanno organizzato a Palmanova una serata in cui si è presentato un ambizioso progetto nel settore chirurgico.


Alla conferenza sono intervenuti il dottor Paolo Chiarandini, primario anestesista, il sindaco di Palmanova, Giuseppe Tellini, e altri sindaci della Bassa friulana. A spiegare il progetto, il primario del centro di chirurgia protesica dell’ospedale di Palmanova, professor Araldo Causero, e il dottor Tullio Giorgini, direttore della Riabilitazione in quello stesso presidio.

Il professor Causero, autorità nell’ambito dell’ortopedia, della traumatologia e della chirurgia protesica, ha illustrato come si sia potuto avviare e rendere quindi operativo, nel giro di un biennio, un progetto ambizioso e complesso, nonostante l’emergenza pandemica.

Il progetto mirava a bloccare le migrazioni dei pazienti in altre regioni, ridurre i tempi di attesa di esami diagnostici, visite specialistiche e interventi chirurgici, riunire risorse umane motivate a livello di eccellenza, con l’utilizzazione di strumenti tecnologici e robotici dell’ultima generazione, con particolare riferimento agli impianti di protesi all’anca, al ginocchio, alle spalle. Importanti i numeri presentati: dal 5 maggio al 30 settembre si sono tenuti 236 interventi chirurgici, di cui 64 impianti protesici di anca e ginocchio.

Il dottor Giorgetti ha evidenziato che una delle qualità assolute della struttura risiede nella completa integrazione della riabilitazione con la chirurgia. Il paziente operato è infatti immediatamente avviato alla fisioterapia, annullando così i normali tempi di vuoto e le prenotazioni successive in altre sedi, che potrebbero altrimenti pregiudicarne o ritardarne la guarigione. Il territorio può quindi giovarsi – grazie agli interventi pubblici e alle iniziative di una équipe di terapeuti di elevata professionalità ed esperienza – di una struttura di avanguardia a portata di mano, facilmente fruibile e con garanzia della massima qualità nell’assistenza e nella cura in tempi assolutamente ragionevoli. —



Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana Resinovich: le parole del marito Sebastiano

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi