Contenuto riservato agli abbonati

Truffa sui fondi al parco volo del Malignani, prescritti quasi tutti i reati per i cinque imputati

Concluso il processo, il presidente dell’aeroclub Far East assolto dall’accusa di evasione fiscale

UDINE. Si conclude con la prescrizione della quasi totalità dei reati contestati agli imputati il processo per la presunta truffa sui fondi per il Parco volo del Malignani.

L’ultimo atto del procedimento è stato celebrato nella mattinata di giovedì 2 dicembre, nell’aula Falcone e Borsellino al primo piano del palazzo di giustizia. Il tribunale, in composizione collegiale (Paolo Alessio Vernì presidente, a latere Roberto Pecile e Camilla Del Torre) ha pronunciato la sentenza di non doversi procedere per intervenuta prescrizione per tutti i capi d’imputazione a carico del presidente dell’aeroclub Far East, Andrea Cantarutti, gli ex dirigenti scolastici del Malignani, Arturo Campanella ed Ester Iannis, gli insegnanti Mauro Fasano e Delia Manes e della segretaria amministrativa dell’aeroclub Laura Birtig.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Stefano, vita da crossdresser: "Sono padre, marito, eterosessuale e mi vesto da donna"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi